Alberta Miori nutrizionista del Pulcino d'Oro

13 Giugno 2018

I grandi protagonisti del Pulcino d’Oro sono senza dubbio i bambini. Proprio per questo, il comitato organizzatore quest’anno ha deciso di prendersi cura anche dell’alimentazione dei giovani calciatori impegnati nei quattro giorni del torneo.
Grazie alla collaborazione della dottoressa Alberta Miori, biologa nutrizionista specializzata in ambito sportivo, è stato elaborato un piano alimentare che coprirà il fabbisogno calorico degli atleti, senza appesantirne la digestione.
Ogni pasto sarà completo di tutti i macronutrienti necessari: carboidrati a basso indice glicemico, proteine, grassi e fibre. Sono inoltre previsti dei ristori nel pomeriggio per riequilibrare l’indice glicemico post gara.

Alberta Miori si è laureata in Biologia a Ferrara ed è specializzata in Scienze dell’Alimentazione presso l’Universita degli studi di Firenze, iscritta all’albo dei biologi.
Ha successivamente conseguito il master in nutrizione sportiva (scuola di nutrizione ed integrazione nello sport), specializzandosi nell’elaborazione di piani alimentari previsti per qualsiasi sport (endurance ed ultraendurance, sport di squadra, sci e sport invernali, sport di combattimento e categorie di peso, tennis e sport acquatici).
In ambito sportivo collabora con la squadra di hockey di Ora e con Ata Trento Volley e quest’anno ha messo le proprie competenze a servizio anche dei giovani calciatori del Pulcino d’Oro.