TORNEO “PULCINO D’ORO CITTA’ DI LEVICO TERME” 

 

REGOLAMENTO 2017


L’U.S.D. LEVICO TERME indice e organizza la terza edizione del Torneo a carattere INTERNAZIONALE denominato “PULCINO D’ORO Città di LEVICO TERME” che si disputerà nei giorni VENERDI 16, SABATO 17 e DOMENICA 18 GIUGNO 2017 presso gli impianti sportivi della società U.S.D. LEVICO TERME (Trento) - Sede Sociale: Viale Lido - Stadio Viale Lido – Partita Iva 008 87 580 223 - Cod. Fiscale B10 04 200 226 - e presso gli impianti sportivi delle società A.S. Audace, G.S. Calceranica, G.S. Ischia e G.S. Roncegno.

Art. 2

CATEGORIA DI PARTECIPAZIONE E LIMITI DI ETÀ

Il Torneo è riservato ai calciatori appartenenti alla categoria PULCINI MISTI nati dal 1.1.2006 al 31/12/2007 è possibile utilizzare calciatori nati nel 2008 che abbiano compiuto l’8° anno di età.

Art. 3 PRESTITI

NON sono consentiti prestiti.

Art. 4

ELENCHI GIOCATORI

Le Società partecipanti dovranno presentare all'organizzazione del Torneo, prima del suo inizio, l'elenco libero dei calciatori che intendono utilizzare, fino a un massimo di N° 25. Dopo l'avvenuta consegna è  proibito apportare modifiche a tali elenchi. Nella distinta da presentare all'arbitro prima della gara saranno indicati fino a un numero massimo di 12 (dodici) giocatori.

Art. 5 SOSTITUZIONI

Le sostituzioni saranno effettuate nel pieno rispetto delle norme di cui al C.U. n. 1 del S.G.S. Roma. Tutti i giocatori in distinta dovranno giocare almeno un tempo dei primi due; pertanto, al termine del primo tempo, dovranno essere obbligatoriamente svolte tutte le sostituzioni e i nuovi entrati non potranno più essere sostituiti fino al termine del secondo tempo tranne che per validi motivi di salute. Nel terzo tempo della partita, quindi, potranno essere svolte sostituzioni con il sistema dei “cambi liberi“.


Art. 6

LISTA SQUADRE PARTECIPANTI

  1. AC CESENA
    AC TRENTO
    ACD OLIMPICA DOSSOBUONO 
    AD CALCIO CHIESE
    AS CITTADELLA
    AS ROMA
    ASD ATLETICO SIBILLINI AMANDOLA
    ASD AUDACE CALDONAZZO AZZURRI
    ASD AUDACE CALDONAZZO BIANCHI
    ASD CALAVINO
    ASD REAL GREZZANALUGO ARANCIONI
    ASD REAL GREZZANALUGO BLU
    ASD ROTALIANA
    ASD SOPRAMONTE
    ASD VAL RENDENA
    ASD VIRTUS BOLZANO
    BRØNDBY I.F.
    CALCIO SAN DONA’
    CLUB SPORTING DE PORTUGAL
    FC CALCERANICA
    FC INTERNAZIONALE
    FC NOGAREDO ARANCIONI
    FC NOGAREDO GIALLI
    FC SUDTIROL
    FERALPI SALO
    GDS RONCEGNO
    GSD  PAVONIANA BIANCHI
    GSD PAVONIANA BLU
    GSD PRIMAVERA
    HELLAS VERONA
    ITAL LENTI BELLUNO
    JUVENTUS CLUB BOLZANO
    NK PODGRMEC
    S.P.A.L.
    SSD GUAITA
    SSV VORAN LEIFERS 
    TORINO FC
    UC SAMPDORIA
    US BORGO ASD
    US DRO
    US LEVICO TERME BLU
    US LEVICO TERME GIALLI
    US LEVICO TERME ROSSI
    ASD VILLA NUOVA
    USD VIPO TRENTO
    VENEZIA FC
    VIRTUS BERGAMO BIANCHI
    VIRTUS BERGAMO VERDI


FORMULA DEL TORNEO

Il Torneo sarà composto da 48 squadre ed è suddiviso in cinque fasi.

Prima fase: dodici gironi di indirizzamento formati da tre squadre s’incontreranno in un torneo all’italiana

VENERDI 16 GIUGNO 2017.

Seconda fase: sedici gironi di orientamento formati da tre squadre s’incontreranno in un torneo all'italiana

SABATO 17 GIUGNO 2017 al mattino.

Terza fase: otto gironi di selezione oro e quattro gironi di qualificazione arcobaleno, tutti formati da quattro squadre, s’incontreranno in un torneo all’italiana SABATO 17 GIUGNO 2017 al pomeriggio.

Quarta fase: otto gironi di qualificazione oro (riequilibrati) formati da 4 squadre, s’incontreranno in un torneo all’italiana DOMENICA 18 GIUGNO 2017 al mattino.

Questi gironi saranno così DETERMINATI:

  • leprimeclassificatediognigirone,formerannoduegironiall’italianadenominati“PULCINOD’ORO”

A - B composti in quattro squadre ciascuno,

  • le seconde classificate di ogni girone, formeranno due gironi all’italiana denominati “PULCINO D’ARGENTO” C - D composti in quattro squadreciascuno,
  • le terze classificate di ogni girone, formeranno due gironi all’italiana denominati “PULCINO DI BRONZO” E - F composti in quattro squadreciascuno,
  • le quarte classificate di ogni girone, formeranno due gironi all’italiana denominati “PULCINO GIALLOBLU” G - H composti in quattro squadreciascuno.

Quinta e ultima fase:

  • la prima classificata e la seconda classificata del girone A e del girone B PULCINO D’ORO accederanno al girone finale PULCINO D’ORO composto da quattrosquadre,
  • la prima classificata e la seconda classificata del girone A e del girone B PULCINO D’ARGENTO accederanno al girone finale PULCINO D’ARGENTO composto da quattrosquadre,
  • la prima classificata e la seconda classificata del girone A e del girone B PULCINO di BRONZO accederanno al girone finale PULCINO di BRONZO composto da quattrosquadre,
  • la prima classificata e la seconda classificata del girone A e del girone B PULCINO GIALLOBLU accederanno al girone finale PULCINO GIALLOBLU composto da quattrosquadre,
  • la prima classificata di ognuno dei quattro gironi di qualificazione arcobaleno accederanno al girone finale PULCINO ARCOBALENO  A composto da quattrosquadre,
  • la seconda classificata di ognuno dei quattro gironi di qualificazione arcobaleno accederanno al girone finale PULCINO ARCOBALENO B composto da quattrosquadre,
  • la terza classificata di ognuno dei quattro gironi di qualificazione arcobaleno accederanno al girone finale PULCINO ARCOBALENO  C  composto da quattrosquadre,
  • la quarta classificata di ognuno dei quattro gironi di qualificazione arcobaleno accederanno al girone finale PULCINO ARCOBALENO  D  composto da quattrosquadre.

In caso di cattive condizioni atmosferiche è a discrezione della società organizzatrice stabilire il cambio del terreno di gioco e di conseguenza la riprogrammazione degli orari delle partite.


CLASSIFICHE

La vittoria della partita sarà determinata dalla somma di gol fatti nei TRE tempi di gara. Le classifiche dei gironi saranno redatte in base ai seguenti criteri:

  • 3 punti per lavittoria
  • 1 punto per ilpareggio
  • 0 punti per lasconfitta

In caso di parità di punteggio valgono i criteri in ordine elencati:

  1. esito degli incontridiretti,
  2. differenza reti incontri diretti fra le squadre a parità dipunti,
  3. differenza reti sul totale degli incontri disputati nelgirone,
  4. maggior numero di reti segnate sul totale incontri disputati nelgirone,

Art. 9

TEMPI DI GARA E SVOLGIMENTO

Le gare di qualificazione si svolgeranno in 3 (tre) tempi di 8 (otto) minuti ciascuno.

Le gare dei gironi finali da 4 squadre si svolgeranno in 3 (tre) tempi di 5 (cinque) minuti ciascuno.

La gara si articola in una partita 6 (sei) contro 6 (sei) su campi di dimensioni ridotte, con porte ridotte e utilizzo di palloni del n°4.

Art. 10

CALCI DI RIGORE

Calci di rigore a fine partita SONO VIETATI.

Art. 11

TEMPI SUPPLEMENTARI

Tempi supplementari SONO VIETATI.

Art. 12 ARBITRI

Le gare sono dirette da tecnici o dirigenti messi a disposizione dalla società organizzatrice e dalle Società partecipanti; queste persone arbitrano in gironi nei quali non gioca la propria squadra. In ogni caso i rapporti di gara con allegate le distinte dei giocatori saranno inviate al Comitato di competenza nei termini per la necessaria visione del Giudice Sportivo.

Art. 13

COMITATO DEL TORNEO

Sarà predisposto un comitato di torneo che, sarà responsabile per qualunque disputa, protesta, reclamo o circostanza non prevista. Il comitato sarà composto dalle seguenti persone:

Presidente Merlino Renzo

Vice Presidente Pasini Andrea Vice Presidente Beretta Sandro Membri:

Sembenotti Marco Moschen Roberto Passamani Gianpiero


Art. 14

DISCIPLINA DEL TORNEO

La disciplina del Torneo è affidata al Giudice Sportivo titolare o supplente del Comitato di competenza.

Art. 15

AUTOMATISMO DELLE SANZIONI

L'art. 45 comma 2 del Codice di Giustizia Sportiva non prevede l'automatismo delle sanzioni per i calciatori espulsi della categoria Pulcini che pertanto dovranno soggiacere ai provvedimenti del Giudice Sportivo.

Art. 16 RECLAMI

Eventuali reclami dovranno essere presentati al Comitato Organizzatore entro 30 minuti dalla fine della gara, accompagnati dalla tassa di € 50.00; copia del reclamo dovrà essere consegnata alla controparte sempre nei termini di 30 minuti.

Il Comitato è tenuto a esaminare lo stesso entro il termine della fine del girone relativo; la decisione presa è inappellabile.

Art. 17 ASSICURAZIONE

E’ responsabilità di ogni Società partecipante assicurare ai propri giocatori la copertura assicurativa. L’organizzazione del torneo è responsabile della regolarità assicurativa.

Art. 18 I.F.A.B.

Le partite si giocano secondo le regole della INTERNATIONAL FOOTBALL ASSOCIATIONS BOARD (IFAB) EDIZIONE CORRENTE.

Art.19

“INCONTRO EDUCATIVO”

La Società organizzatrice durante lo svolgimento del Torneo organizzerà in collaborazione con il Comitato Provinciale competente nel territorio un Incontro tecnico educativo rivolto ai tecnici, dirigenti, genitori e calciatori.

Art. 20

NORME GENERALI

Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono le disposizioni dei regolamenti federali, in quanto compatibili, e quelle riportate sul comitato Ufficiale n. 1 del Settore Giovanile e Scolastico riguardante la Stagione Sportiva in corso.

Esplicitamente: come definito dal settore Giovanile e Scolastico, nel presente Torneo, oltre alle norme che vietano i calci di rigore e i tempi supplementari, non vi saranno partite a eliminazione diretta (semifinali e finali).