I principi cardine del Pulcino d'Oro sono SPORT BAMBINI SOLIDARIETA'

31 Marzo 2022
273743558_2243616919134969_1609196415245797444_n-1280x862.jpg

I principi cardine della kermesse sono fin dalla sua nascita «Sport, bambini, solidarietà» e così sarà anche per questa edizione. Uno degli aspetti che caratterizza il Pulcino d’Oro, fin dalla sua nascita, è quello della solidarietà. Nel clima di gioia che contraddistingue la manifestazione, l’Organizzazione vuole riunire tutte le società sportive partecipanti in un’unica grande squadra ideale, che devolve in beneficienza le quote d’iscrizione, partecipando in prima persona al progetto solidale. Proseguirà la partnership nata nel 2019 tra Comitato Italiano Unicef e Pulcino d’Oro.

Il Pulcino d’Oro vuole inoltre lasciare un impatto positivo a livello ambientale, con un’impronta ecologica ridotta, limitando l’utilizzo di plastica monouso ed optando per l’uso di energia pulita, riducendo al massimo gli sprechi. Il Torneo Internazionale Pulcino d’Oro ha ottenuto il rilascio definitivo del marchio Eco-Eventi Trentino.

Il Comitato Organizzatore, per questa edizione, ha coinvolto cinque istituti scolastici del Trentino, ognuno con un progetto dedicato, creato su misura seguendo il programma di studio, per un totale di oltre 200 studenti coinvolti, da Trento l’istituto Tecnico Economico Tambosi e gli Artigianelli, da Civezzano l’istituto Ivo de Carneri, l’Alberghiero di Levico Terme e il Marie Curie di Pergine e Levico Terme.

Migliaia di persone tra giocatori, accompagnatori, tecnici e relativi famigliari hanno raggiunto in queste edizioni il Trentino, esaltando le potenzialità del Torneo anche in tema di promozione turistica, come dimostrano in tutte le occasioni i contatti registrati sul sito e i profili social del Pulcino d’Oro. Le novità non finiscono certamente qui e verranno svelate nelle prossime settimane, ma intanto è tutto pronto per l’avvio dei Tornei Regionali.