A Verona la presentazione del Torneo Regionale Veneto

8 Aprile 2022
Conferenza-stampa-Verona-7-aprile-2022-2-1280x673.jpeg

Il Pulcino d’Oro ritorna in Veneto, a Bovolone, Verona, sabato 14 e domenica 15 maggio per l’ultima tappa dei Tornei Regionali prima del Torneo Internazionale Pulcino d’Oro a Levico Terme. Dopo l’ottimo riscontro raccolto in tutta Italia nell’ultima edizione, sono al via nuovamente i Tornei Regionali del Pulcino d’Oro, con il Pulcino a volare da Merano alla Sicilia, passando per il Lazio e le Marche, arrivando in Veneto per un abbraccio simbolico di tutta, proprio tutta l’Italia, per sognare ancora più in grande, come fanno i bambini.

Nella giornata di giovedì 7 aprile nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero è stata presentata la tappa regionale per il Veneto del Pulcino d’Oro, in programma allo stadio Cavallaro di Bovolone. Sono intervenuti il Presidente del Comitato Organizzatore Renzo Merlino, il Sindaco di Bovolone Orfeo Pozzani, il Presidente dell’associazione ”La Grande Sfida” Roberto Nicolis, il Presidente dell’Asd Bovolone 1918 Marco Gonzato e il fiduciario locale del Coni Gianfranco Baldini.

Saranno sedici le squadre – dalle province di Verona, Rovigo, Padova, Venezia e Belluno – a sfidarsi a Bovolone per arrivare a Levico Terme, in Valsugana, dal 16 al 19 giugno. A Bovolone scenderanno 200 giovanissimi atleti dai 9 agli 11 anni e il ricavato andrà all’UNICEF, partner solidale del Pulcino d’Oro. Inoltre, il 15 maggio, grazie alla collaborazione con ”La Grande Sfida” si terrà una partita per ragazzi con disabilità.

 

Il Sindaco di Bovolone Orfeo Pozzani ha subito spiegato: «Siamo contenti di presentare il Torneo Regionale Pulcino d’Oro a Bovolone. Volevamo fortemente portare nella nostra comunità un’iniziativa di questo genere, che dà sicuramente lustro alla nostra cittadina e alle nostre attività. Il Pulcino d’Oro è una vetrina importante per i nostri bambini, specialmente dopo il periodo grigio, brutto causato dalla pandemia. Sono orgoglioso di essere nuovamente qui a presentare questa manifestazione: nel 2019 lo feci da Assessore, oggi come sindaco. Siamo sicuri che l’evento andrà molto bene».  «Ringraziamo il Comitato Organizzatore del Pulcino d’Oro per averci scelto – prosegue il presidente dell’Asd Bovolone 1918 Marco Gonzato – Il 14-15 maggio si svolgerà il Torneo Regionale presso lo stadio Cavallaro. Abbiamo percepito, nell’organizzazione, come le società giovanili che hanno partecipato nel 2019 venissero con gioia anche per questa edizione, coinvolgendo praticamente tutte le province del Veneto. Questo evento non è semplice competizione per i bambini, ma volontà di fare squadra, gruppo, coltivando nuove amicizie sempre nello seguendo le regole».

Il Torneo Internazionale Pulcino d’Oro si appresta a scendere sul campo da calcio per la settima edizione, forte delle bellissime esperienze maturate dal 2015 – da giovedì 16 a domenica 19 giugno 2022 – vivrà un’edizione spettacolare, più internazionale che mai, dal livello estremamente alto, alla presenza di autentici top club del panorama italiano, europeo e sudamericano, insieme ai migliori settori giovanili dilettantistici provenienti dai Tornei Regionali. Le novità dell’evento calcistico legato ai talenti della categoria Pulcini sono molteplici.  Arriveranno in Trentino, in Valsugana, circa 1.000 giovani promesse di 9 e 10 anni che daranno vita a più di 300 partite entusiasmanti. Il tutto in quattro giorni, sui rettangoli di gioco di Borgo Valsugana, Caldonazzo e Levico Terme.

Il Presidente del Comitato Organizzatore del Torneo Internazionale Pulcino d’Oro Renzo Merlino ha voluto sottolineare le novità della nuova edizione e di come la Società Partner Bovolone 1918 si sia dimostrata come preziosa collaboratrice: «Sono orgoglioso di vedere questa attenzione e partecipazione da parte di tutti, dalle società alle istituzioni quest’oggi a Verona. Il Pulcino d’Oro si fonda sui tre principi di Sport, Bambini e Solidarietà. Ci saranno tutti e tre i club italiani più titolati Juventus, Inter e per la prima volta il Milan. Dal Portogallo ritornano i ragazzi dello Sporting Lisbona mentre dall’Olanda arriveranno per la prima volta i ragazzi olandesi del PSV Eindhoven. Ma la vera sorpresa della settima edizione sarà il Palmeiras, squadra brasiliana di San Paolo che ha trionfato negli ultimi due anni in coppa Libertadores. Quest’anno avremo nuovamente i Tornei Regionali, per dare la possibilità a tutte le società italiane di partecipare alla fase Internazionale di Levico Terme».

Roberto Nicolis de “La Grande Sfida”, associazione non lucrativa di utilità sociale che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nei settori dell’assistenza sociale o socio-sanitaria, della formazione, dello sport dilettantistico nei confronti di persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e familiari, avendo come finalità principale quella di promuovere l’inclusione di ciascuna persona con fragilità umane e sociali nelle comunità, commenta: «È un grande piacere essere qui oggi perché amiamo lo sport, il calcio. Tutti i ragazzi, anche quelli con disabilità, hanno grande voglia di partecipare e giocare in maniera attiva. Ci piace l’attenzione dedicata dalla società Bovolone e per questo li ringraziamo».

La Società partner Asd Bovolone 1918 ha saputo interpretare lo spirito del Pulcino d’Oro sin da subito, dimostrandosi collaboratore ideale. Nel 2019 il Pulcino d’Oro lo sollevò la Polisportiva Calcio Caselle, il Pulcino d’Argento la Junior Oppeanese, il Pulcino Bronzo il Villafranca Veronese e il Pulcino Gialloblù il San Giovanni Sandonà. Il Torneo Regionale a Bovolone sarà un evento di sicuro divertimento per i giovani calciatori che vi parteciperanno.